Giovedì, 21 Settembre 2017 16:04

"Un patrimonio di storie": la narrazione nei musei in un incontro allo "Spazio"

Pistoia – “Un patrimonio di storie: la narrazione nei musei, una risorsa per la cittadinanza culturale” è il titolo del volume che verrà presentato venerdì 22 settembre alle ore 17 alla libreria “Lo Spazio” di via dell'Ospizio.

A parlarne saranno Pietro Clemente, docente di Antopologia culturale e museale, e Claudio Rosati, esperto di progettazione museale e di valorizzazione dei beni culturali. Sarà presente Silvia Mascheroni, curatrice del volume insieme a Simona Bodo e Maria Grazia Panigada.

Il volume, edito da Mimesis/Eterotopie, presenta un'ampia ricognizione critica di alcune esperienze di narrazione autobiografica in musei italiani. Tra queste quella di “Brera: un'altra storia” che ha dimostrato tutte le potenzialità di questo nuovo campo di attività del museo. La conoscenza rigorosa dell'opera si intreccia così con i vissuti e i patrimoni delle persone.

Da quando ha fatto il suo primo ingresso nei musei, la narrazione in chiave autobiografica si sta rivelando non solo strumento particolarmente duttile e congeniale alla mediazione del patrimonio culturale, ma vera e propria risorsa per la cittadinanza attiva, l'alfabetizzazione critica nell'età adulta e la creazione di “nuove appartenenze”.

Nella prima parte, il volume indaga e restituisce la peculiarità dello strumento narrativo in ambito museale, capace di “rimettere in circolo” le storie che si intrecciano in ogni opera e testimonianza patrimoniale, e di creare nuove risonanze con i vissuti e i “patrimoni” delle persone. La seconda parte è dedicata a una riflessione su alcune esperienze esemplari di utilizzo della narrazione, dove l’imprescindibile contenuto conoscitivo (storico-artistico, scientifico, archeologico o antropologico che sia) si intreccia alla dimensione del racconto.

Accanto alla testimonianza dei professionisti museali che hanno dato vita a queste sperimentazioni pioniere, “Un patrimonio di storie” propone un significativo repertorio di narrazioni; la riproduzione a colori dell’opera o dell’oggetto che si accompagna a ognuno di questi racconti non fa che metterne in risalto la sapienza analitica ed evocativa. Il volume è inoltre corredato da un CD in cui sono incluse tutte le narrazioni, nonché le schede dettagliate di ogni progetto. Questo materiale può essere utilizzato sia dai professionisti del museo interessati ad attivare sperimentazioni sul fronte della narrazione, sia nei contesti educativo-didattici e della formazione degli operatori che lavorano con gli adulti in diversi ambiti.

 

Articoli correlati (da tag)

Liberamente