Lunedì, 24 Settembre 2018 15:03

Allo Spazio “La rivoluzione delle api” per un'agricoltura sostenibile

Pistoia – Lunedì 24 settembre alle ore 18, presso Lo Spazio di via dell'Ospizio, Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga presentano il loro “La rivoluzione delle api: come salvare l'alimentazione e l'agricoltura del mondo”.

Sarà presente insieme alle autrici Patrizia Gentilini, Oncologa di medici per l'Ambiente.

Non faceva mistero della sua passione per l‘apicoltura, Tolstoj: ammirava a tal punto il regno delle api da erigerlo a emblema della perfetta organizzazione sociale. E da sempre donne e uomini sono affascinati dall‘incessante e meticolosa operosità di questi animali, sedotti dalla dolcezza del loro miele. Ma gli insetti a strisce valgono molto di più.

Le api sono responsabili del settantacinque per cento di ciò che arriva sulle nostre tavole: l‘impollinazione, un effetto ’collaterale‘ della loro attività bottinatrice, contribuisce alla nascita e diffusione di piante fondamentali per la nostra alimentazione, e al mantenimento della biodiversità. Allo stato attuale, l‘agricoltura mondiale delle grandi monocolture fa largo uso di veleni e pesticidi, tra cui i neonicotinoidi, letali per le api. La loro vita, già compromessa dagli effetti sul clima del riscaldamento globale, è in serio pericolo: in ogni angolo della terra, apicoltori e ricercatori registrano sempre più spesso morti improvvise di interi alveari.

Analizzando il grado di incidenza delle morie sul settore agroalimentare, La rivoluzione delle api presenta una fiduciosa risposta al fenomeno: le attività e iniziative di salvaguardia e controllo che apicoltori, agricoltori, studiosi ed esperte, ma anche le amministrazioni pubbliche, stanno portando avanti con grande impegno e perseveranza, in Italia e all‘estero, affinché le api ritornino a essere le principali garanti per la quantità e la qualità del nostro cibo. Come natura comanda.

Con il progetto Hunger for Bees, da cui nasce questo libro, Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga, con la fotografa Daniela Frechero, hanno vinto il Premio internazionale di Giornalismo ’Innovation in development reporting‘, gestito dal Centro europeo di Giornalismo.

Il capitolo dedicato all‘Honduras è stato realizzato con la collaborazione dell‘International Women Media Foundation, nell‘ambito dell‘iniziativa Adelante.

Articoli correlati (da tag)