Lunedì, 02 Luglio 2018 17:17

Al Gallery Hotel Art di Firenze torna "Ossa d'acqua"

particolare dell'opera particolare dell'opera foto Andrea Dami

di Andrea Dami

Firenze – È tornata l’arte nel vicolo dell’Oro! L’opera è dell’artista Loris Cecchini che l’ha chiamata Waterbones, o se preferite “ossa d’acqua”, e rimarrà sulla facciata del Gallery Hotel Art per tutto il 2018.

Questa nuova installazione, che si “arrampica” sulla parete, si compone di circa 3.700 moduli d’acciaio inox (di 13,3 x 11,8 x 2,5 cm e di 100 g di peso), assemblati in un’infinità di combinazioni, in una rappresentazione ideale di crescita organica o di aggregazione cellulare e si offre al dialogo con chi passa dal vicolo che Waterbones ha culturalmente arricchito.

Loris CecchiniUn’operazione che ha visto la collaborazione tra Lungarno Collection (società che gestisce l’Hotel e che ha offerto la visione di Waterbones agli ospiti della città del giglio) e il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, dopo il successo della mostra “Opere d’arte e momenti magici”, ospitata fino alla fine dell’anno all’interno del Gallery Hotel Art. Un’ulteriore occasione per il Museo Toscano Pecci di Prato per festeggiare il suo trentesimo anniversario.

“Una scultura-architettura realizzata attraverso un processo di progettazione digitale, fabbricazione industriale e concepita direttamente in relazione ad uno spazio esistente. Scienza, arte e poesia si incontrano dando vita ad un’opera che unisce tecniche di lavorazione industriale alla ricerca di un’esperienza, con la materia associata a temi scientifici e filosofici quali la creazione naturale e la proliferazione spontanea”, ha commentato l’autore dell’opera Loris Cecchini.

Questa grande installazione è accompagnata da un prezioso catalogo (edito dal Gruppo Editoriale), la cui copertina è stata realizzata con un tessuto (dell’azienda Manteco che ha scelto così di festeggiare i suoi 75 anni di attività), composto da lana cardata (prodotto peculiare dell’azienda di Prato), lamé e poliestere, che riproduce le forme di Waterbones.

Alcune notizie sull’artista Loris Cecchini (foto a destra): è nato a Milano nel 1969 e attualmente vive e lavora fra Milano e la Toscana. Ha esposto i suoi lavori in giro per il mondo con mostre personali in sedi prestigiose, quali Palais de Tokyo di Parigi, PS1 di New York, Shanghai Duolun MoMA, Centro Pecci di Prato, Musée d’Art Moderne Métropole di Saint-Etienne.

Ha partecipato a numerosi eventi artistici internazionali, incluse Quadriennale di Roma, Biennale di Venezia, Taipei Biennal, Biennal Valencia, Shanghai Biennale e ora a Firenze in via dell’Oro!

Informazioni: Gallery Hotel Art 055 27263.

 

 

Articoli correlati (da tag)