Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Venerdì, 19 Ottobre 2018 16:04

“Gatta Cenerentola” vince la quarta edizione di Presente Italiano

Un'immagine del film "Gatta Cenerentola" Un'immagine del film "Gatta Cenerentola"

Pistoia - Presente Italiano si è chiuso con la proclamazione del film vincitore del festival.

È “Gatta Cenerentola”, pellicola d’animazione di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sanson, ad aggiudicarsi il premio come miglior film alla quarta edizione di Presente Italiano..

Il film, ispirato all'omonima fiaba contenuta ne "Lo cunto de li cunti" di Giambattista Basile e vincitore di due David di Donatello (Miglior produzione e Migliori effetti digitali) racconta di Mia, orfana che vive con la matrigna Angelica e le sue sei cattive figlie all’interno della nave Megaride, ormeggiata nel porto di Napoli, progettata dal defunto padre Vittorio.

Il premio è stato assegnato da una giuria popolare composta da quattordici spettatori estratti in modo casuale fra coloro che hanno presentato richiesta, con la seguente motivazione: “Un film di animazione nuovo, diverso, con tutti gli ingredienti della fiaba moderna, in cui la denuncia sociale si fonde alla creatività e al folklore dando origine a una pellicola godibilissimo. Il valore della storia, e del ricordo, le bruttezze della camorra, il significato dell’amore declinato in varie forme vivono sullo schermo attraverso dialoghi frizzanti ed evocativi, immagini forti e una trama che mescola il nuovo e l’antico”.

Hanno fatto parte della Giuria Popolare: Giulia Alfani, Maria Teresa Alfonso, Marta Amistà, Rosanna Attanasi, Benedetta Baronti, Tommaso Beneforti, Claudio Biagini, Valeria Cacciapuoti, Chiara Chiti, Serena Fabbri, Cecilia Lattari, Irene Melani, Filippo Perrelli e Roberta Scoti.

“Sono molto contento di questo premio – ha dichiarato uno dei registi, Alessandro Rak - lo dico a nome di tutta la Mad Entertainment, di tutta la squadra. Perché noi siamo davvero una squadra: quattro registi: io, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone, poi altri 15 ragazzi che con noi costruiscono il film fotogramma per fotogramma e poi la produzione. Luciano Stella, Carolina Terzi e la segreteria di produzione anche! Siamo una squadra piccola e compatta e ogni premio, ogni cosa buona che viene appartiene a tutti. Grazie a tutti per questo premio! Lusinghiero, inaspettato.

In concorso insieme a “Gatta Cenerentola” anche “Dove non ho mai abitato”, di Paolo Franchi, “La vita in comune” di Edoardo Winspeare, “La strada dei Samouni” delicato racconto di Stefano Savona e Simone Massi, “Il codice del babbuino” di Davide Alfonsi e Denis Malagnino e “Surbiles” di Giovanni Columbu.

 

 

Articoli correlati (da tag)