Giovedì, 08 Marzo 2018 15:40

Le “Bandiere” di Sandro Bonaccorsi in mostra allo “Spazio”

Pistoia – Domenica 11 marzo alle ore 17, presso la libreria “Lo Spazio”, verrà inaugurata la mostra B.A.N.D.I.E.R.E. 2018 di Sandro Bonaccorsi.

B.A.N.D.I.E.R.E. 2018 raccoglie 30 grafiche di personaggi MONOEYE utilizzati come lettere di un nuovo alfabeto che mescolandosi e sovrapponendosi a bande colorate generano nuovi valori, simboli, identità e appartenenze.

B.A.N.D.I.E.R.E. 2018 dell'artista e architetto Sandro Bonaccorsi è dedicato a tutte quelle persone che sentono il bisogno di un nuovo simbolo di appartenenza, alle persone che non cambiano bandiera per interesse, alle persone tradite dai valori delle bandiere in cui hanno creduto e che adesso si sentono sole.

Sandro Bonaccorsi, pistoiese, si laurea in Architettura discutendo una tesi sperimentale su bar autosufficiente e itinerante per la quale riceve il Premio Progetti dalla Regione Toscana alla IV edizione del Premio Vespucci di Firenze – innovazione etica in Toscana.

Inizia l‘attività di architetto libero professionista nell‘anno 2006, affiancando alla ricerca in campo architettonico una ricerca legata alle tecniche di rappresentazione del disegno e della fotografia, alternando conoscenze digitali a processi manuali. Inoltre è fondatore o co-fondatore di numerosi progetti utili a promuovere l'arte il design e l'architettura.

Convinto della necessità di attraversare trasversalmente le varie discipline per ottenere risultati nuovi e creativi, sperimenta la progettazione di tazze in ceramica per l‘azienda Waechtersbach di Francoforte, bicchieri per la RCR di Colle Val D'Elsa, orologi per la Fratellidiversi srl di Lamporecchio e illustrazioni per la moda, oltre a progetti di architetture e interior design.
Suo il progetto del vaso in alabastro “Fiore Infranto”, pubblicato nel testo di Storia dell'Arte "Correnti artistiche a confronto nel XXI secolo" e archiviato nella biblioteca Thomas J. Watson al MOMA di New York.

Articoli correlati (da tag)