Venerdì, 02 Novembre 2018 09:49

Lucca Comics. Omaggio al maestro Matsumoto con la medaglia della città

La cerimonia di premiazione di Matsumoto La cerimonia di premiazione di Matsumoto

LUCCA - La città di Lucca ha omaggiato il maestro Matsumoto, papà di Capitain Harlock, con la medaglia della città.

In un Teatro del Giglio gremito di un pubblico entusiasta, il sensei è stata omaggiato dal primo cittadino di Lucca, Alessandro Tambelini, con la consegna della medaglia ufficiale della città. Alla presenza del direttore generale di Lucca Crea Emanuele Vietina, il primo cittadino ha salutato il sensei, chiamandolo Grande Maestro: “che con i tuoi disegni hai portato tanti ragazzi nello spazio, gli hai infuso la passione per la scienza e gli hai insegnato ad amare la libertà. Lucca ti consegna questa medaglia che ha incesa proprio la parola Libertas, perché anche la nostra città ha sempre apprezzato e difeso questo importante valore”. Al fianco di Tambellini anche il sindaco di Montecarlo, Vittorio Fantozzi, che ha voluto essere presente alla cerimonia in rappresentanza di tutti gli appassionati dei manga e degli anime del sensei in quanto grande appassionato delle sue opere.

Oltre alla medaglia di Lucca a Matsumoto è stata consegnata anche la medaglia ufficiale di Lucca Comics & Games.

Anteprima mondiale di “44 gatti”

Una vera festa per i bambini e le famiglie che ha richiamato oltre centocinquanta piccoli fan per sentire cantare dal vivo il coro dell'Antoniano di Bologna e vedere i nuovi personaggi, ma anche le prime puntate, dei personaggi inventati dalla Raimbow di Iginio Straffi. E proprio il papà delle Winx in persona è intervenuto per salutare Lucca facendo i complimenti alla città per “Questo grande e importante festival che dà spazio e visibilità alla creatività italiana”.

Alla premiere è intervenuto anche il sindaco Alessandro Tambellini, con il direttore e il presidente di Lucca Crea srl Emanuele Vietina e Mario Pardini con il direttore Rai Ragazzi Luca Milano.

I cartoni che prendono anche spunto dalle canzoni del'Antoniano di Bologna, vedono protagonisti un simpatico gruppo di “micetti” pronti a combinarne di tutti i colori e dopo Lucca, a metà novembre andreanno in onda su Rai Yo Yo, canale espressamente dedicato ai bambini.

I vincitori del premio Gran Guinigi 2018

La giuria del premio Gran Guinigi 2018, composta da Sara Colaone, Francesco Boille, Cosimo Lorenzo Pancini e Luca Bitonte (il giurato Corrado Roi non ha potuto partecipare alla selezione finale), tra le quasi 300 opere candidate ha assegnato i seguenti riconoscimenti

Miglior Graphic Novel “La mia cosa preferita sono i mostri” di Emil Ferris (Bao Publishing)

Miglior Fumetto Breve o raccolta “I gioielli di Elsa” di Sara Mazzetti (Canicola)

Miglior Serie “Mercurio Loi” di Alessandro Bilotta e collaboratori (Bonelli)

Miglior Disegnatore/Disegnatrice Barbara Baldi autrice di “Lucenera” (Oblomov Edizioni)

Miglior Sceneggiatore/Sceneggiatrice Jeff Lemire autore di “Black Hammer” (Bao Publishing)

Miglior Autore Unico/Autrice Unica Emmanuel Guibert autore di “Martha e Alan” (Coconino Press)

Premio Stefano Beani per un’iniziativa editoriale Mibac /Coconino Press per i “Fumetti nei musei” di AA.VV.

Premio Speciale della Giuria David Prudhomme per il disegno di “Vivo e morto” (Oblomov Edizioni)

Premio Yellow Kid al Maestro del Fumetto Leiji Matsumoto

Il vincitore del Lucca Project Contest 2018 è Andrea Frittella con il progetto: Gordiani.

 

Articoli correlati (da tag)