Stampa questa pagina
Domenica, 19 Luglio 2020 20:52

Pistoia Blues Around, la musica riparte in Piazza Duomo

  • Share
Alcune immagini del concerto Blues Around (foto di Sara Parigiani) Alcune immagini del concerto Blues Around (foto di Sara Parigiani)

di Sara Parigiani

Pistoia – Si è aperta la manifestazione Blues Around, un progetto pensato e ideato da Pistoia Blues.

Dopo questa difficile emergenza, ha pensato a oltre trenta eventi sparsi per la città, per riportare l'allegria e l'intrattenimento in città, sempre e comunque nelle norme e nelle regole di sicurezza – anche e sopratutto anti-COVID19.

Posti a sedere ed entrate con tutti i controlli a dovere, per godersi della buona musica, che ogni estate è stata protagonista a Pistoia. Infatti, nonostante il difficile periodo che il nostro Paese ha affrontato, Blues Around conferma la città come uno dei punti di riferimento nazionali per i concerti estivi, soprattutto in Toscana in questo momento storico in cui molti festival sono saltati. Un vanto, quindi, per Pistoia regalare musica ed intrattenimento in tutta sicurezza.

La serata, cominciata puntualissima alle 21, è stata aperta da Meek Hokum, Michele Darrel Bertoldi – conosciuto anche come Michele Bombatomica - cantautore, chitarrista e cantante che con il suo banjo ci ha trasportato nell'America rurale, quella dal sapore amaro, di vita vissuta, quella del blues cantato su una vecchia sedia a dondolo mentre si osserva le infinite radure del Mississipi. Un viaggio che, seppur breve, il pubblico ha apprezzato ed applaudito.

Preludio di una serata ricca di emozioni continuata con una dei chitarristi più conosciuti in Italia, Finaz.

finaz

Alessandro Finazzo, in arte Finaz, storico chitarrista e fondatore della Bandabardò, ha donato ai cittadini pistoiesi emozioni intense. Le note, provenienti dalla sua chitarra, hanno fatto battere le mani e poco dopo sono diventate psichedeliche. L'artista ha portato sul palco le musiche dei suoi primi due lavori da solista – Guitar Solo e GuitaRevolution – oltre che alcune cover, celebrando i grandi della musica: da Modugno a Jimi Hendrix. Finaz ha inoltre ringraziato Pistoia per essere stata la prima tappa del suo tour dopo la quarantena, concludendo la sua esibizione con “Evviva la musica”, che in questo momento, più che mai, ci ricorda come quella stessa musica ci aiuti a ritrovare il calore umano, la vicinanza (di sicurezza) e la gioia della condivisione.

Ma, con Piazza del Duomo gremita di gente - il primo sold out di questa edizione speciale 2020 di Pistoia Blues – giovani e meno giovani in trepidante attesa, la vera carica di energia della serata è arrivata alle 22:10, quando sul mainstage di Blues Around, sono saliti Cesare Petulicchio e Adriano Viterbini, i due romani noti come Bud Spencer Blues Explosion.

La band, sulla scena ormai da quasi quindici anni, ha portato sul palco di Pistoia vitalità, dinamismo e intensità. Suoni e parole ben amalgamati che hanno travolto la piazza con giochi di luci e ombre ad esaltare la musica. Due persone sul palco, ma la percezione è come se fossero un'orchestra che armoniosamente miscela strumenti creando una vera e propria “explosion” di sonorità, appunto, dal blues al rock, con influenze più grunge. Insomma, un inizio col botto per questa “strana” edizione di Pistoia Blues.

bsbe 1

Una serata veramente all'avanguardia, che ricorda i festival europei, in cui oltre alla tradizione e al mainstream, si puntano i riflettori anche su realtà musicali molto più particolari, di nicchia, ma che all'interno di un festival, come Blues Around, riescono ad arrivare ad un insieme di spettatori più variegato. Band e artisti tutti italiani che sono molto poco valorizzati nel nostro Paese ma che riscuotono grandi successi all'estero. Un plauso quindi all'organizzazione che quest'anno – come anche in altre edizioni – ha puntato sulla qualità musicale, non rinunciando ai grandi nomi e coinvolgendo un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, visto anche l'ingresso libero di molte serate come quella di ieri sera.

Blues Around continua con eventi e manifestazioni in tutta la città, oltre che in Piazza del Duomo per cui il prossimo concerto è previsto domenica 26 luglio con Edoardo Bennato, unica data toscana del tour.

La musica e la cultura hanno bisogno di ripartire, sosteniamo gli artisti e gli organizzatori andando agli eventi e vivendo Pistoia, che con un'estate ricca di spettacoli è davvero di grande esempio e vanto. Che dire quindi, “see you (blues) around”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati (da tag)