Speciali Reportcult: PISTOIA BLUES | PRESENTE ITALIANO


 
 

Giovedì, 23 Luglio 2015 02:00

Sting: il Pistoia Blues si chiude con il big più atteso

Pistoia - Chiuderà la 36esima edizione del Pistoia Blues Sting, per la prima volta sul palco del Blues, venerdì 24 luglio.

Compositore, attore e produttore di vini nella sua tenuta del Chianti, il celebre artista britannico, cantautore e storico cantante-bassista dei Police, è in tour estivo per presentare il suo ultimo disco “The last ship” e suonare i più grandi classici del suo repertorio accompagnato da Dominic Miller (chitarrista argentino già con Tina Turner, Bryan Adams e molti altri), David Sancious (tastierista già nella E-Street Band e con Santana), Vinnie Colaiuta (batterista di origini italiane che ha lavorato con tutti i più grandi da Joni Mithcell a Frank Zappa passando anche per molti celebri artisti italiani), Jo Lawry (cori) e Peter Tickell (al violino elettronico). In scaletta troveranno posto le sue hit di sempre, da “Englishman in New York” a “Desert Rose” passando per “Fields of Gold”, con diversi richiami al repertorio Police come “Every Little Thing She Does Is Magic”, “Message in a Bottle", “Roxanne”, “Every Breath You Take”.

“The Last Ship”, il suo ultimo album, è un intenso lavoro ispirato dai suoi ricordi dei cantieri navali di Wallsand, nel Nord Est dell’Inghilterra, dove Sting è cresciuto. 

Nato a Newcastle, Inghilterra, si è trasferito a Londra nel 1977 dove ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto 6 Grammy, 2 Brits e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Dal 1989, Sting ha pubblicato 14 album da solista e ha ricevuto altri 10 Grammy, 2 Brits, un Golden Globe, e molto altro. Nel Corso della sua lunga carriera ha venduto quasi 100 milioni di album (mettendo insieme gli album pubblicati con i Police e quelli da solista).

 

Biglietti 45€ (posto unico)

Apertura cancelli ore 19, inizio concerti ore 20.30

Articoli correlati (da tag)