Lunedì, 01 Ottobre 2018 15:47

Funaro di Pistoia, un fine settimana dedicato al teatro "mobile" e "di strada"

I Teatri Mobili I Teatri Mobili

Pistoia - Da venerdì 5 a domenica 7 ottobre, dalle ore 17 alle ore 22 (con repliche ogni ora) il Funaro, in collaborazione con il Comune di Pistoia, invita il pubblico al teatro “di movimento”.

Il fine settimana costituirà un momento di “teatro fuori dal teatro”: non solo perché l’indirizzo che gli spettatori dovranno raggiungere non è la consueta via del Funaro ma Piazza Giovanni XXIII a Pistoia, ma anche perché ad attenderli non troveranno platea e poltrone ma un autobus e un camion, o meglio un Teatrobus e un Camionteatro.

Sono i Teatri Mobili che presenteranno due spettacoli, per un massimo di 35 spettatori a replica (per un totale di sei repliche al giorno, prezzo 8 euro intero, 7 euro ridotto): “Mano viva” (adatto per tutto il pubblico e bambini dai 3 anni) e “Antipodi” (per tutti e per bambini dai 7 anni). Il primo titolo è firmato da Girovago e Rondella, artisti che hanno cominciato a fare spettacoli circa trentacinque anni fa in Grecia, su un teatro navigante e che da allora non si sono mai fermati esibendosi in numerosi festival in tanti paesi nel mondo.

Nel 2007 i figli Rugiada, Timoteo insieme agli argentini Facundo e Santiago Moreno hanno formato la Compagnia Dromosofista (parola inventata, dal greco "dromo" ovvero strada e "sofia", saggezza) che presenterà “Antipodi”. Dal 2016 i due gruppi “di famiglia” viaggiano insieme per l'Europa con Teatri Mobili, mossi dal desiderio di portare il teatro di figura contemporaneo in strada, fra le persone.

“Mano viva” è un microcosmo dove solo le mani raccontano senza parole, trenta minuti di spettacolo molto originali. I protagonisti Manin e Manon meravigliano per la maestria nell’eseguire numeri di giocoleria e acrobatica eseguiti più accuratamente di quanto possa fare qualunque essere umano. Lui è giocoliere ma anche one man band e mangiafuoco, lei una funambola. Quando si accendono le luci della ribalta gli spettatori si ritrovano immersi in un mondo fantastico in miniatura dove tutto può accadere. Il “personaggio “mano viva” (un brevetto di Girovago e Rondella) viene utilizzato anche negli ospedali e nelle scuole come terapia didattica e motoria.

In “Antipodi” tre personaggi invitano il pubblico a seguirli in un viaggio agli antipodi del mondo. Un punto qualsiasi sul globo ha il suo opposto: paesaggi ed esseri molto diversi fra loro sono uniti da una linea immaginaria uguale al diametro terrestre. Laddove tutto sembra diventare raggiungibile l’invito è quello di pensare ad un luogo che esiste e tuttavia si allontana ad ogni nostro passo, mentre tentiamo di raggiungerlo. Lo spettacolo è un viaggio surreale su un cavallo in miniatura, tra personaggi stralunati e minuscoli uomini d'ombra in corsa. Antipodi ė l'unione di diversi stili e tecniche del teatro di figura, dalle ombre cinesi alla manipolazione di oggetti, al teatro fisico.

Calendario delle repliche Teatri Mobili (ciascuna per un massimo di 35 spettatori alla volta):

Venerdì 5 / Sabato 6 / Domenica 7 Ottobre 2018

ore 17.00 “Mano viva” nel Teatrobus

ore 18.00 “Antipodi” nel Camionteatro

ore 19.00 “Mano viva" nel Teatrobus

ore 20.00 “Antipodi” nel Camionteatro

ore 21.00 “Mano viva" nel Teatrobus

ore 22.00 “Antipodi” nel Camionteatro

Articoli correlati (da tag)