Speciali Reportcult: Pistoia Blues


 
 

Venerdì, 15 Maggio 2020 11:44

Franchi e Maccioni, uno sguardo al futuro con fiducia

Buggiano - La cultura abbatte la diffidenza: è su questo principio che il Teatro Buonalaprima di Buggiano guarda al futuro con ottimismo.

È un futuro non propriamente roseo quello che si prospetta a tutti noi, ma nonostante le difficoltà c’è sempre qualcuno che si impegna con determinazione per guardare al domani in maniera propositiva: Eleonora Franchi e Stefania Maccioni lo stanno facendo, con lo stesso spirito che le trovò impegnate, ormai oltre tre anni orsono, a dare il via, non senza poche difficoltà, alla loro attività di spettacolo realizzando il sogno di un vero e proprio teatro. Un teatro che, oltre alla consueta programmazione di una stagione di professionisti, ha l’obiettivo di creare un luogo di incontro, ha l’obiettivo di fare del teatro un luogo di incontro, di crescita culturale perché, come ha dichiarato Eleonora Franchi «Il teatro è fiducia nell’altro.»

Spazio di crescita ad ampio respiro, il Teatro Buonalaprima è apprezzato nell’intero bacino di Valdinievole e dintorni, ma è anche conosciuto a livello nazionale, contando su frequentazioni di artisti di altissimo livello, come Angela Finocchiaro, Roberto Ciufoli, Giorgio Pasotti, Maurizio Micheli, Giuseppe Pambieri, Tiziana Foschi, Antonio Pisu, Antonello Fassari e molti altri.

Il suo ruolo di “Accademia di spettacolo” lo pone al centro di grande attenzione, proprio perché si distingue per le molteplici attività che svolge in favore della cultura, di una cultura non pretenziosa e snob bensì di quella che attraverso lo svolgimento di attività specifiche contribuisce a rendere la persone più consapevoli e libere di esprimersi, contribuendo ad avvicinarle in un grande abbraccio.

Per questo, Eleonora, Stefania e tutto lo staff del Buonalaprima tengono molto a far sapere che nonostante la chiusura forzata per diversi mesi, con tutte le difficoltà che questo comporta, quando sarà possibile di nuovo ci saranno: «Stiamo affrontando spese enormi, che nonostante la chiusura fanno avanti. Faremo di tutto per ritrovarci di nuovo lì, su quel palco, tutti insieme, per riprendere esattamente da dove siamo stati bruscamente interrotti» ha dichiarato Eleonora .

«Vogliamo uscire vincenti da questo periodo così difficile che, se non ci lasciamo andare, può rappresentare una grande opportunità di rinascita. Grazie al teatro e alla musica dissiperemo la diffidenza che in queste lunghe giornate di Covid-19 è cresciuta fra le persone, allontanandole».

Attraverso il sito, i social e il canale YouTube del Teatro è possibile restare aggiornati sull’evolversi delle attività: www.buonalaprima.org.

Articoli correlati (da tag)